“AUTOCERTIFICAZIONI UNA PROPOSTA ASSURDA”

“AUTOCERTIFICAZIONI UNA PROPOSTA ASSURDA”

(dal Corriere della Sera del 20 settembre 2017)

Così, in un articolo del principale quotidiano nazionale italiano, il giornalista Gian Antonio Stella commenta i danni provocati nell’edilizia dallo strumento della autocertificazione che  avrebbe dovuto sostituire serenamente e senza problemi i controlli pubblici preventivi. Invece, in ossequio ad una errata idea di liberismo, l’autocertificazione ha incentivato dichiarazioni false e abusi. L’assenza di controlli pubblici preventivi ha segnato il Paese con enormi tragedie: terremoti, catastrofi più o meno naturali, crolli da negligenza, imperizia e responsabilità personale.