Come partecipare

A.P.E.T. Treviso INFORMA: CHIUSURA UFFICIO FERIE ESTIVE

L’offerta dovrà contenere quanto indicato nell’avviso di vendita.

Di norma quanto segue.

a) L’offerta dovrà essere in bollo. In caso di asta telematica il pagamento del bollo sarà eseguito con modalità telematica (segnatamente, tramite bonifico bancario o carta di credito). Il mancato assolvimento del bollo non determina l’inammissibilità dell’offerta; salvo segnalazione immediata all’Agenzia delle Entrate competente per l’avvio delle procedure a carico dell’offerente per il recupero coattivo dell’imposta evasa, delle sanzioni e degli interessi.

b) Persone fisiche

Il cognome, nome, luogo e data di nascita, codice fiscale, domicilio, stato civile e regime patrimoniale, recapito telefonico, indirizzo email ed eventuale numero di telefax dell’offerente. Se l’offerente è coniugato e in regime di comunione legale dei beni, dovranno essere indicati nell’offerta anche i corrispondenti dati del coniuge. Qualora l’offerente coniugato e in regime di comunione legale voglia, ricorrendone i presupposti, acquistare l’immobile quale suo bene personale, dovrà manifestare tale intenzione già nell’offerta, ugualmente indicando anche i corrispondenti dati del coniuge, seppur non acquirente.

c) Società o enti

Se l’offerente agisce quale legale rappresentante di altro soggetto, dovrà essere allegata visura storica del registro delle imprese (in caso di ente di natura imprenditoriale), ovvero atto statutario od altra documentazione (in caso di ente non iscritto al registro delle imprese), da cui risultino la effettiva vigenza dell’ente, i poteri ovvero la procura notarile o l’atto di nomina per estratto autentico notarile che attribuiscano al rappresentante o procuratore il potere di agire in nome dell’ente ai fini della partecipazione alla vendita.

d) I dati identificativi dell’immobile per il quale l’offerta è proposta, sufficienti a rendere, unitamente ad ogni altro elemento risultante dal contenuto dell’offerta medesima, ragionevolmente inequivoca la riferibilità di questa a quelli. In caso di vendita in più lotti, può essere ritenuto sufficiente il riferimento a taluno dei lotti, come formati ed ordinati (primo, secondo, terzo, etc.) nell’avviso di vendita.

e) L’indicazione del prezzo offerto.

f) L’espressa dichiarazione di aver preso visione della perizia di stima e del contenuto dell’avviso di vendita.

g) All’offerta dovrà essere allegata una fotocopia del documento di identità dell’offerente; in caso di offerta presentata da società o ente anche la relativa visura camerale o lo statuto, il documento d’identità del sottoscrittore l’offerta in nome e per conto dell’ente e la procura notarile o estratto autentico notarile dell’atto di nomina del rappresentante legale. In caso di offerta a mezzo di procuratore, andrà allegata la procura notarile e fotocopia del documento d’identità anche del procuratore. La procura per partecipare potrà essere conferita solo ad un avvocato, il quale potrà presentare offerte e partecipare alla gara sia direttamente in nome del mandante che per persona da nominare, ai sensi dell’art. 579 ultimo comma c.p.c.. La procura speciale a favore dell’avvocato dovrà avere la forma dell’atto pubblico o scrittura privata autenticata da notaio.

h) La busta dovrà contenere i documenti previsti dall’avviso di vendita per il versamento della cauzione.